martedì 25 agosto 2009

Back to the future!

In trappola.
Come molti altri prima di me, negli anni che vanno dalla fine dei '60 ad oggi.
Ogni tanto qualche appassionato di musica riscopre questo incredibile brano (io ringrazio Stefano Magni che lo ha postato su Facebook) dei tardi anni '60 e ringrazio il sito di Julian Cope per l'approfondimento.
Siamo in Inghilterra, c'è un oscurissimo e semi-ignoto gruppo che si chiama THE FACTORY che spara una manciata di pezzi provenienti direttamente dal futuro.
PATH THROUGH THE FOREST è un classico pezzo di psichedelia inglese dell'epoca ma contiene caleidoscopicamente così tanti elementi che rimandano anche al glam ed al brit-pop ma anche a certo hard rock insomma un mega-contenitore distorto che sicuramente arrivò in studio di registrazione attraverso qualche frattura spazio-temporale.
Ascoltatelo e poi pensate ripetutamente come un mantra (siamo nel 1968 siamo nel 1968 siamo nel 1968....).
Poi immergetevi nel suo dedalo sonoro e seguite il sentiero per la foresta che una voce proveniente from outer space vi indicherà.
Quando vi sarete persi, prima di pensare quasi quasi ci resto, andate carponi alla ricerca di qualcosa di inglese di recente.
Non spaventatevi, non siamo più nel 1968.
Halleluja!


The Factory-Path Through The Forest (Original Version)

13 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

In effetti precorrono i tempi.

Arrivo qui da Lucien e non potevo esimermi dal curiosare in un blog il cui blogger dimostra di amare Bowie e probabilmente viene da VG

DiamondDog ha detto...

Benvenuto Daniele, VG sta per Velvet Goldmine immagino.
Non vengo da lì, l'ho scoperto cammin facendo ma lo reputo il miglior sito italiano su DB.

Euterpe ha detto...

Figata allucinante!!!
Io cmq lo dico anche se risulterà patetico: peccato che non siamo nel 68!Con tutti gli errori e le incongruenze per lo meno in quel periodo c'erano idee si proponevano concetti....oggi si propone quel che Silvio dispone.

zero in-coscienza ha detto...

Le indicazioni sembrano quelle che dal bosco ti portano al rave, quelle del post dico, il video invece credo mi abbia compromesso la vista per sempre..

Niccolò Ghedini ha detto...

Avv. NICCOLO' GHEDINI
-
AVVISO UNICO
-
RAM LIVE: togliete dalla programmazione di
Lun., 31 Agosto, 17:55 – 19:25
Ritratto Sonoro # 4 "L'innominato"
è mettete al suo posto
"Requiem in ritardo per MIKE FRANCIS - FRANCESCO PUCCIONI (Firenze, 26 aprile 1961 – Roma, 30 gennaio 2009)
.
Niccolò Ghedini, Padova
.
[messaggio inviato a RAM LIVE e pubblicato sui principali blog musicali]

Niccolò Ghedini ha detto...

RAM LIVE:
ovviamente vi diffidiamo pure dall'effettuare repliche, come quella in programma
Mar., 1 Settembre, 01:25 – 02:55
Ritratto Sonoro # 4 "L'innominato"
-
Avv. NICCOLO' GHEDINI

DiamondDog ha detto...

?

Niccolò Ghedini ha detto...

Direttore,
che significa "?"
Quei messaggi sono stati inviati ai principali blog musicali (come recita il testucolo ***),
il cui elenco mi è stato fornito direttamente dal mio cliente, Gennarino Bellachiavica,
elenco del quale il Suo riverito blog fa parte, così come vi fa parte il csd. "bloggone", anche se ora vi regnano le ragnatele.

Ossequi

Niccolò Ghedini


*** [messaggio inviato a RAM LIVE e pubblicato sui principali blog musicali]

DiamondDog ha detto...

la ringrazio per la stima nei confronti del mio umile spazio ma è che non ho capito perchè non vuoi essere pubblicato.

Niccolò Ghedini ha detto...

Direttore,
come già per il nostro amato premier, mio cliente numero UNO, anche per il mio secondo miglior cliente, Gennarino Bellachiavica, invoco il rispetto alla privacy,
diritto inviolabile, inalienabile e chi più ne ha più ne metta.
Il Sig. Bellachiavica Gennarino non ha autorizzato alcuno a trasmettere musica che possa, in qualunque modo, venire associata, strumentalizzandola, alla sua fama worldwide di sommo compilazionista.

Al riguardo si commenta da sé la decisione del direttore editoriale di RAM LIVE di mandare in onda la schifezza chiamandola "ritratto dell'Innominato"...

La informo che nel frattempo sta congolando DOLORES DE PANSA, la prestigiosa direttrice dell’Opera Pia Madre Teresita de Acuña, Isole Caiman, la quale sa che tra poco riceverà i 30 milioni di euro che l'emittente verrà condannata a risarcire al mio assistito, per danni biologici e morali, e che verrano devoluti, a titolo di beneficenza, all'istituto caimanense da lei diretto.

DiamondDog ha detto...

Ma se non ci sono riferimenti precisi alla Sua persona ("Innominato" mi pare termine molto anonimo, in verità) come si può associare a Lei la lista in onda su RAM?

Niccolò Ghedini ha detto...

Direttore,
non ci sono scappatoie: qui mica c'è in ballo quel "coso" di "Avvenire", quel sodomita di Boffo...
la direttoressa di RAM LIVE ha postato da Media-Trek più messaggi in cui avvisava la plebe su una propria trasmissione su "peel" (che con idonea documentazione dimostreremo trattarsi del Sig. Gennarino Bellachiavica: tra le pezze d'appoggio, qualche centinaio di mail della suddetta direttora al Sig. Gennarino) dal titolo "Ritratto sonoro (Peel)",
# 4 della serie "ritratti musicali",
dopo
- Ritratto Sonoro # 1 (Peely alle ore 14 e 51 del 26/08/2009)
- Ritratto Sonoro # 2 (soramari, il giorno 26 agosto 2009 alle ore 15:37)
- Ritratto Sonoro # 3 (ziohenry, 27 agosto 2009 alle ore 22:56).

Alle prime rimostranze del mio cliente, il titolo della trasmissione è diventato "# 4 L'Innominato": ma mica dormiamo all'umido, qui...

Sono tanti, da contare, 30 mil. di €: speriamo non siano tutti in banconote di piccolo taglio...

Ossequi

Niccolò Ghedini

Anonimo ha detto...

leggere l'intero blog, pretty good