giovedì 15 aprile 2010

TOTO FOR DUMMIES

Questo è un post SCOMODO.
Scomodo perchè i TOTO sono veramente fuori moda.
Un pò come i BOSTON o come i CHICAGO.
O i JOURNEY o i REO SPEEDWAGON.
Ok si parla di AOR (Adult Oriented Rock) ed anche questo è un pò scomodo.
Ma torniamo al gruppo dei fratelli PORCARO.
Tenetevi forte almeno quelli più indie-alt ma io la penso così.
Senza essere un fan, credo che almeno 3 degli album dei Toto siano ottimi dischi.
Il primo, quello dell'esplosione mondiale con Hold the Line, il secondo più intimista ma di ottima caratura (quello con 99) e l'incredibile TOTO IV.
Il quarto lavoro dei Toto rappresenta forse l'essenza di un certo tipo di AOR meno grezzo e più legato ad episodi di easy listening di gran classe, non escludendo qualche venatura ancora più nobile (jazz? sentite Rosanna e poi ne riparliamo).
Le vendite fioccarono in ogni angolo del mondo, era il 1982 e i Toto furono per almeno un anno top of the world.
Non mi addentro sulla grandissima professionalità dei componenti del gruppo, gente che solo a sentirla suonare il ballo del qua qua faceva piacere.
Non mi addentro neanche sulla capacità compositiva di almeno 3 componenti (David Paich, Steve Porcaro e il mitico Steve Lukather) largamente superiore alla media del rock di tutti i tempi.
Mi addentro invece sullo stile, sulla cifra stilistica praticamente perfetta che fu toccata in Toto IV (e ahimè mai più ripetuta in seguito).
Ogni canzone è di enorme valore intrinseco, ogni esecuzione impeccabile. Cito in particolare l'assolo di chitarra di Lukather in Rosanna, uno dei solo più belli di sempre a mio avviso.
Per chi non ricorda bene (o fa finta di non ricordare) vi appioppo le due main hit single del disco: Africa e Rosanna.
insieme alla mia preferita, quella I won't hold you back, ballatona strappacore del grandissimo Steve Lukather (si è capito che mi piace? No eh?


Toto - Africa


Toto - Rosanna (HQ Audio)


Toto I Won't Hold You Back

21 commenti:

Harmonica ha detto...

eh eh, vai così fratello...

Harmonica ha detto...

se ti piace il genere passa da doctor wu,l'altro mio blog di passioni incofessabili...

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco (Cannibal Kid) ha detto...

non mi fanno impazzire i toto, sono più per reo speedwagon e journey (almeno, alcune loro canzoni)
comunque ti segnalo "another chance" di roger sanchez, che qualche anno fa ha riproposto "i won't hold you back" in versione tamarra ma piacevole

Maurizio Pratelli ha detto...

e 99?

unwise ha detto...

onore al merito, anche se preferisco i Toto più hard (Isolation e Kingdom of desire).

DiamondDog ha detto...

@harm
non sapevo del tuo blog segreto...ci vado quanto prima.
@ale
ecco così ti voglio. Quando andiamo di là a fare un pò di casino?
@cannibal
ehilà! ti facevo più british oriented...
@maurizio
99 nel senso che ti piace di più di altre?
@unwise
Io sono troppo legato alla voce di Bobbie, non ho mai sopportato i Toto senza di lui anche se continuavano a fare buoni lavori...

Euterpe ha detto...

Incredibile! Quando si dice le Affinità elettive.Nella puntata di ieri sera del programma di musica rock che tengo sulla mia radio ho dedicato lo spazio dell'album classico del passato proprio a Toto IV.Altri commenti per me sono superflui,li ho visti dal vivo 3 volte con e senza Bobby.
La mia preferita di questo album Waiting for your love.
I Dischi ce li ho tutti e concordo con Unwise che Farenheit fosse un bel disco .

Euterpe ha detto...

Scusa credevo che Unwise avesse scritto Farenheit invece si riferiva ad Isolation.Bello pure quello cmq.

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Dear Diamond,
dissento.
Non sui Toto, ma su quale sia il loro miglior brano.
E non ho dubbi: Georgy Porgy.
Vedere per credere.
http://www.youtube.com/watch?v=IEnRAeHtogk

porillo

DiamondDog ha detto...

@porillo
gran pezzo quello, ma io continuo a preferire il quarto album al primo.

Mr Montag ha detto...

Toto IV è un album praticamente perfetto...ma il mio pezzo preferito è Georgy Porgy
musicisti eccellenti e autori decisamente sopra la media, hai detto tutto tu

Fran ha detto...

ciascuno ha le perversioni che si merita.
ma i Boston là in mezzo, no.
non dovevi farlo, amico.

DiamondDog ha detto...

Non dovevo farlo nel senso buono o nel senso cattivo?
I Boston non hanno forse fatto del sano AOR anche loro?
Guarda che ho tutti i loro dischi, anche il GH.
Non che siano molti eh.

Les ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fran ha detto...

nel senso che ai miei poveri Boston ci sono così affezionata che mi piange il cuore vederli là in mezzo...
vabbé... ti stimo uguale :)

DiamondDog ha detto...

Ma Fran, al di là dei rispettabilissimi gusti personali è perfettamente normale vedere i Boston associati a quei gruppi.
Non significa che son tutti uguali ma è altrettanto vero che hanno fatto parte della stessa storia.
Tra il 1976 e almeno la metà degli anni '80 l'AOR ha imperato sul mercato USA.
Ogni tanto poi qualcosa faceva anche il giro del mondo.....
Boston, Journey e Toto lo facevano sempre, invece REO, Kansas,Autograph, Styx e company lo facevano a sprazzi.

DiamondDog ha detto...

E comunque, sempre al di là dei gusti personali, era molto meglio quando in classifica su Billboard c'erano i gruppi dell'AOR (nessuno escluso) piuttosto che i magnaccia dell'hip hop come da almeno 10 anni a questa parte.....

Fran ha detto...

Tom, sei troppo ragionevole perché si possa darti torto.
ciò non toglie che io mi tengo i Boston e i Toto li metto in uno Speedwagon e li mando a fare un Journey. sempre con rispetto parlando.
:)

kimball ha detto...

i toto hanno una varietà stilistica che i boston & c. se la sognano, non per niente sono gli unici del gruppone AOR ad avere decisamente sfondato anche in Europa. All'ultimo loro concerto a Milano eravamo in 10mila, a quello dei foreigner (tanto di cappello) eravamo in 500...