martedì 4 gennaio 2011

I Tamburi da Brooklyn

Brooklyn sono almeno 3 anni che continua a sfornare novità musicali in modo assolutamente preponderante rispetto a qualunque altra città (quartiere?) del pianeta.
E' un pò divenuta l'ombelico del mondo indie.
Tra le veramente tante proposte (cito solo Vampire weekend e Grizzly bear, ma ce ne sono veramente a iosa) ultimamente mi hanno colpito THE DRUMS.
Colpito per la freschezza, per la dinamicità, per la spigliatezza che emana dalle loro non pretenziose canzoni.
La celeberrima (almeno nell'universo parallelo di quelli che guardano le classifiche indie) è LET'S GO SURFING, una specie di Beach Boys incrociati con il garage e con una spruzzatina di punk melodico.
Cazzo tornano a bomba i Beach Boys, influenzano forse più oggi di quando esistevano.
Comunque vi giro la canzoncina, che penso già all'opera nel mondo dell'advertising di roba tipo automobili per trentenni (ma non so in quale spot), e che è caratterizzata dal contagiosissimo fischietto iniziale.
Muovete le chiappe e guardate verso Ovest, verso la Grande Mela, verso Brooklyn.
Per il momento non emergono scene altrettanto effervescenti.

21 commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

quest'anno brooklyn ha dominato. nella mia classifica dei dischi dell'anno tra i primi credo ci siano più dischi da nyc che dall'intera inghilterra. e io adoro la musica inglese...

Harmonica ha detto...

belli freschi, mi piace questo genere, gli anni '60 non finiranno mai.

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
totonno58 ha detto...

'Na canzuncella troppa 'bbellella...però mo' mi ascolto qualcosa di John Mc Laughlin!

Euterpe ha detto...

Non mi fanno impazzire,e difatti preferisco i Vampire o i Grizzly va però ammesso che sono stati una delle novità di maggior spicco nell'anno appena trascorso

Totonno58 ha detto...

Vabbeh, non è vero, ho seguito i consigli di un altro blog ed ho ascoltato gli Sleepy Sun...GRUOSS'!!:)

DiamondDog ha detto...

@marco
anch'io sono tendenzialmente "filo-brit" ma è da un 2-3 anni che brooklyn ha preso il sopravvento. Al di là dei gusti, è da lì che vengono camionate di novità.
@harm
speriamo che non finiscano mai, nei '60 si sono poste le basi.
@alle
te pareva che ti piacesse qualcosa...
@totonno
non puoi confrontare la leggerezza e la spensieratezza dei gggiovani con la seriosità di mclaughlin e co...dai. Anche se, come vado sostenendo da sempre, c'è un tempo per l'ascolto impegnato e uno per quello disimpegnato. Ciò che ci distingue è la percentuale in base alla quale dividiamo i nostri ascolti.
PS ma gli sleepy sun che roba è?
@euterpe
per me i grizzly restano i numeri uno di quella scena, i vampire sono ancora indeciso. Quest'anno è stato più povero del 2009 e sono emersi anche i tamburi...

Totonno58 ha detto...

DD, mmmmmh vedo che, oltre alle mie mail, leggi a singhiozzo anche i miei post altrove...allora è vero che ti ho offeso dandoti i miei num. di cell:!!!:(:(

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mr Montag ha detto...

singolo saltellante che mi ha colpito già nello spot...
l'album mi è semprato un po' monocorde, ma forse è stato un ascolto distratto

giusta l'osservazione sui Beach Boys

totonno58 ha detto...

Ahahahah!;)...allelimo, io ho provato a riaprire quel post su Sunday Morning ma hanno lasciato cadere le mie mirabili segnalazioni...e non ero ancora arrivato a Ligabue!:)

SigurRos82 ha detto...

Totonno sei il mio mito ;) Poche storie, mille volte meglio Mr. Mahavishnu (di cui aborro solo il trio con Al Di Meola e Paco De Lucia, per il resto lo digerisco tutto) ;)

Per quanto riguarda questi The Drums...a mio parere sono la proposta meno interessante e più paracula giunta da Brooklyn in questi ultimi tempi. E il concetto di ascoltato 'disimpegnato' è molto soggettivo IMO :)

DiamondDog ha detto...

@totonno,
ma no ma no, è che mi stanno cambiando il cellulare in questi giorni!!! Appena sono sicurio del numero te lo mando più che volentieri, scusa se non te l'ho detto prima ma ti avrei mandato un numero che non esiste più...
@alle
non fare il sofista, gli anni '60 sono finiti, è la loro influenza enorme che ancora aleggia e chissà per quanto tempo continuerà ad aleggiare.....(io mi auguro parecchio).
@sigur
oh vabbè che sei di palato fine ma la mahavishnu oggi è inascoltabile. Anch'io nella mia rozzezza a suo tempo mi sono consumato Inner Mountng Flame ma insomma adesso sono vaccinato e dopo due tracce mi adduormo!! Invece sai che ti dico, essendo un patito della 6 corde il trio continuo ogni tanto a sentirlo, anche se in effetti è pallosissimo. Ma in quel caso interviene il suonatore che avrei voluto essere e che non sono stato e mi piace sentire le dita che scorrono.
@montag,
ok è il senso del post, più che dei the drums che attendo a prove più mature è l'influenza dei beach boys che continua più forte che mai che mi impressiona.

totonno58 ha detto...

:)

SigurRos82 ha detto...

Inascoltabili, per me, risultano invece 'sti Tamburi :P

Chettedevodì Diamond, The Inner Mounting Flame e Birds Of Fire continuano a piacermi assai ;) Ma a me fanno impazzì pure Jaco e i Weather Report, col tempo mi sono fusionizzata ;)

chiara ha detto...

loro però son della Florida :-)

intervistati mesi fa, che te dico... l'album è trascurabilissimo, l'unico pezzo che trovo irresistibile è quello "you're my best friend but then you died..."

Però Grizzly Bear sono su un altro pianeta dai!!!

allelimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
DiamondDog ha detto...

@sigur
verso i 30 anni ero andato in fissa con la fusion, esiste una sezione della mia discoteca comprata tutta in quel periodo. Oggi ho quasi il terrore di avvicinarmicivisi. Se non fosse per qualcosa dei Crusaders e degli Spyro Gyra.
@alle
orpo, eppure a latino avevo sempre ottimi voti...
@chiarina
difatti ho parlato di canzoni "non pretenziose"....però son divertenti. Ma come della Florida?

SigurRos82 ha detto...

@ chiara: d'accordissimo, Grizzly Bear proprio di un altro pianeta ;)

brazzz ha detto...

davvero paraculi..non ricordo chi lo ha scritto ma ha ragione..riguardo ala fusion,mai sopportata,non considerando i weather,specie i primi,fusion..sulla mahavisnnnnnuuu..allora mi piaceva,ma adesso è davvero inascoltabile,come tutto mclaughliiimmmnn..a parer mio,eh..meglio,ma molto meglio,ascoltarsi laswell che campiona davis,direi..

DiamondDog ha detto...

Non metto in dubbio la paraculaggine dell'iniziativa (attributo che per il sottoscritto non è totalmente negativo, una certa dose di ci vuole sempre).
Teniamo presente che sono "regazzini", minchia averne noi in Italia di mocciosetti e paraculi così.
Avranno tempo di crescere e di farci vedere se ci hanno solo preso per il culo oppure valgono qualcosa.