martedì 8 settembre 2009

La legge del "Second Best"

In quasi tutti campi essere eccessivamente pionieri non paga.
Magari a babbo morto qualcuno riconoscerà il merito di aver inaugurato un genere o aver intuito una legge della fisica.
Ma mentre sei in attività molto probabilmente i frutti delle tue intuizioni li raccoglierà qualcun altro più furbo o semplicemente più sincronizzato di te con il pubblico.
In musica questa regola è un must.
Vengono in mente tanti nomi.
Restando su tematiche che ho trattato recentemente, per esempio gli Stone Roses.
Ma anche, con ancora minore notorietà acquisita, gli LA's di Liverpool. Un gruppo sul quale recentemente miei colleghi blogger (non ricordo se sul blog o su facebook, ma di certo si tratta di andrea) hanno riacceso i riflettori.
LA's che nel 1990 editarono un disco leggendario, omonimo, dopo 3 anni di avanti-indietro (famoso il perfezionismo del loro leader lee Mavers). Avanti indietro peraltro proseguiti anche dopo visto che i pezzi sono stati riarrangiati più volte dalla stessa band.
Il disco è l'anello di congiunzione tra il pop malinconico e jingle jangle degli Smiths e i primi vagiti del Brit Pop.
Ma è la freschezza generale che ancora oggi colpisce come un'alabarda spaziale.
THERE SHE GOES, utilizzata in miriadi di serial senza che molti sapessero di che si trattasse, è un pezzo ai limiti della perfezione.
Rientra tra quelle geniali canzoni che, mistero della fede, non ti stanchi mai di ascoltare.
Accattetevilla, cumpà. Ne vale la pena.
Halleluja!


The La's - There She Goes

6 commenti:

Euterpe ha detto...

Coverizzata 10 anni dopo dai Six pence none the richer....

DiamondDog ha detto...

Già, forse la versione più famosa è di loro....anch'io l'ho conosciuta prima dell'originale.

andy...candy ha detto...

Cd delizioso.

Carlà ha detto...

Nooooo!! Non ci posso credere! Finalmente qualcuno che conosce gli Stone roses!!! E' la prima volta in Italia...
Scusatemi, mi sono commossa, scusatemi...

DiamondDog ha detto...

@andy
i knew you'd like
@carlà
non esageriamo dai, magari sono rimasti di nicchia ma nel giro degli appassionati di musica gli Stone Roses sono piuttosto noti.

andrea sessarego ha detto...

Era su facebook...mi pare. Esagerando (ma neanche troppo) si può dire che congiungono anche i gruppi della Postcard, quelli del movimento C-86 e i gruppi della Sarah Records. E magari anticipano i Belle And Sebastian...