domenica 20 settembre 2009

Rock and Roll is here to stay!

Non sono molto conosciuti in Italia, gli SHA NA NA.
Famosi in America per aver portato dentro il Festival di Woodstock una ventata di sano revival del rock and roll anni '50, rivisitato col tono della parodia ma sempre con profondo rispetto.
Giungono al culmine della fama partecipando a Grease e soprattutto con un TV Show omonimo da loro stessi portato avanti in USA dal 1977 al 1982.
Per dirne una, i Ramones erano loro fan accaniti.
Parlare dei membri è impossibile. Se ne sono succeduti a decine, diciamo che SHA NA NA è una community dove si sono sempre confrontate persone con il gusto del vero rock and roll ma anche con una insopprimibile voglia di prendere-prendersi per il culo.
I loro spettacoli traboccavano di ciuffi alla Dennis and the Jets, di lamè attillati ed altri abbigliamenti improbabili, di balletti e controcanti alla beach boys.
Il titolo del post è un loro famoso cavallo di battaglia ma ce ne sono tantissimi altri da Tears on my pillow a At the hop, da Unchained melody a Stuck on you.
Qua vi posto la loro rivisitazione con tanto di bam-bamalama-bamba-benben di un classicone come BLUE MOON, sperando di farvi venire voglia di scandagliare il tubo alla ricerca delle loro esibizioni per farvi quattro grasse risate e passare una mezz'ora spensierata, che ce n'è bisogno.
Halleluja!


blue moon- sha na na- flip wilson

18 commenti:

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=nceGNjf9S7Q

DiamondDog ha detto...

Ehi, bella!
Chi sei?

porillo ha detto...

Quando bambinetto vidi per la prima volta in Tv Woodstock, le tre cose che piu' mi colpirono furono:
Richie Havens con Freedom
Ten Years after con i'm goin' home
e gli sha na na con At the hop...
.
il primo mi colpi' per quanta "anima" ( lasciamo perdere cosa aveva in corpo..) ci metteva, i secondi per la clamorosa esibizione e gli sha na na per la vena di totale "follia" portata sul palco.
Inimitabili.

Euterpe ha detto...

se non ricordo male tutta la facciata 3 di grease era di loro brani.That is real fun!!!

Anonimo ha detto...

Ottimo Stè, ottimo. Fammene un'antro pajo da portà a casa.

Per la rubrica Meteore volevo suggerirti di ricordare gli Orange Juice, "Rip it Up", "Flesh of my flesh"... du yu rimembah?

arc

zero in-coscienza ha detto...

il Festival di Woodstock? ancora? ma non erano morti tutti?

DiamondDog ha detto...

@farfacupa
Gli Sha na na sono un "concept" che come tale non può morire.
I membri che li compongono non contano più del progetto.
Non è come per i Led Zeppelin.
@arc te gusta la parodia?

Anonimo ha detto...

Stè le parodie mi piacciono assai.
Ma che c'entra codesta cosa?

arc

DiamondDog ha detto...

Che a mio modo di vedere gli sha na na sono 50% revival e 50% parodia. Non dissacrante, magari rispettosa, ma parodia.

Anonimo ha detto...

Ah, certo, direi che non lo nascondono nemmeno, vedi il balletto e tutte le mossette, il vocione del brillantinato smilzo,
la trippa del cantante... e ovviamente le risate (anche fastidiose) continuamente sullo sfondo.
Una roba alla Renzo Arbore quasi.

Ma una musica così come si poteva prenderla sul serio?

arc

eni ha detto...

divertenti! sì le risate sono decisamente fuori luogo, disturbano.

Anonimo ha detto...

A rivederlo, lo smilzo, mi sa che fa la parodia di Fabrizio Corona.
(a proposito, avete visto Videocracy ?)

arc

DiamondDog ha detto...

Arc le risate sullo sfondo non sono componenti degli sha na na o del loro spettacolo.
Sono del pubblico del "Flip Wilson Show" a cui stavano partecipando durante questo video, concordo comunque sul fatto che siano fastidiose.
Eni, bentornata!

Anonimo ha detto...

Ci ero arrivato da solo, Stè.
Dicevo delle risate perchè evidenziavano appunto che fosse uno spettacolo da ridere.

arc

DiamondDog ha detto...

Ops.

Anonimo ha detto...

allora, per gli Orange Juice, ci hai pensato?

arc

DiamondDog ha detto...

non li conosco arc, se non al bar :-)

Anonimo ha detto...

sono sgomento...
però se vai sul tubo secondo me te li ricordi, periodo 82-83 quello "caldo", dai...

arc