giovedì 25 marzo 2010

Motorcycle Man

Per chi ha vissuto in prima fila la New Wave of British Heavy Metal "Biff" Byford (e i suoi Saxon) sono leggenda.
Erano anni in cui il mondo dell'hard rock non era ancora tracimato nel thrash metal, non esistevano subgeneri deviati e crossover di sorta.
Era tutto....come dire....così genuino.
SAXON, DEF LEPPARD (non ancora "americanizzati"), MOTORHEAD, JUDAS PRIEST, IRON MAIDEN, TYGERS OF PAN TANG, RAVEN, ANGEL WITCH cazzo tutta l'energia del mondo gravitava attorno a questi qua.
Metallica uscirono sulla scia di queste grandi band e ne furono opener per diversi anni, imparando come si gestisce il palco e l'energia prima di incanalarsi nello stardom assoluto e creare l'evoluzione del genere metal abiurandone però le origini: il blues.
Sissignori, fino alla NWOFBHM lo schema blues resta sottotraccia sempre, le svisate chitarristiche più o meno riuscite non andavano a mille e le trame ritmiche anche in presenza della doppia grancassa erano ancora ben percepibili.
E noi, giovanissimi headbangers, non avevamo paura di nulla.
Nemmeno di uscire sordi per tre giorni da un concerto dei SAXON, qua celebrati dai Metallica con un tributo al loro pezzo più noto con il microfono in mano a quel vecchio fricchettone che ormai è Biff, sempre più Shapiro e sempre meno Byford....
Halleluja!

11 commenti:

Euterpe ha detto...

Ancora oggi se trovo l'ambiente idoneo quando faccio qualche serata rock in qualche locale Princess of the night ce la piazzo.
Cmq per tornare all'album di motorcycle man che per me è l'album per eccellenza dei Saxon io amavo molto la title-track Wheels of steel e 747 strangers in the night....going nowhere....che brividi!

Max ha detto...

Grande !!! Un tuffo terribilmente nostalgico nella mia adolescenza metallara ^_^ Grazie !!
Ancora adesso provo una grande emozione nel riascoltare questi pezzi e ricordare le band di quel periodo fantastico e irripetibile ^_^

Il Grande Favollo ha detto...

Sono un headbanger della prima ora! L'HM è stato energia pura. Decadente era tutto il resto. Nel furgone porto sempre un cd con Manowar Saxon, Judas Priest, Iron Maiden (quelli di Di'Anno),Savage, Girlschool, Motorhead. Qualcuno, quando passo, mi vede ancora sbattere la testa a tempo...

DiamondDog ha detto...

Lo sapevo che arrivavano gli outing, lo sapevo.....grandi!
Non vergognamoci mai della nostra storia!

Max ha detto...

Vergognarsi ?? ...mai !!! Bisogna andarne fieri del nostro passato e delle nostre sane ( ma anche folli ) passioni!!! ^_^

DiamondDog ha detto...

Sai com'è Max....c'è ancora diversa gente che dice "quando ero piccolo ero un metallaro poi sono cresciuto e adesso ascolto solo free jazz".
Naturalmente l'evoluzione degli ascolti prende più o meno tutti noi, spingendoci a lambire le coste più disparate, ad avvicinarci a forme musicali più o meno complesse eccetera.
Ma rinnegare quello che si era una volta (e che ogni tanto torni a fare volentieri) non mi è mai parso bello.
Oltretutto quando siamo al cospetto di un genere che, volenti o nolenti, rappresenta un vero e proprio asset portante del Rock.

Max ha detto...

Sottoscrivo al 100%...

Harmonica ha detto...

non sono mai stato un metallaro, ma motorhead e judas priest piacevano pure a me.

Mr Montag ha detto...

Non sono un metallaro, ho provato a esserlo però. Questo pezzo è strepitoso.

gattasorniona ha detto...

Fantastica canzone. Mi piacciono i Metallica e confesso che hanno iniziato a piacermi negli ultimi anni. forse invecchiando divento metallara...

DiamondDog ha detto...

@harmonica, montag e gatta
tre "non metallari" che gradiscono è una cosa fenomenale! A conferma che le cose fatte bene travalicano gli angusti spazi del genere in cui sono confinate.