giovedì 27 marzo 2008

SUNNY AFTERNOON

Solo per capire chi è questo tizio ci vorrebbero mesi di ascolto ininterrotto.
Qua in versione acustica, da solo senza i compari di sempre Kinks, in una deliziosa versione del classicissimo sardonico ironicissimo Sunny Afternoon. Con una coda "semi-cabarettistica" che è un chicca.

Signori e signore,
Mr.
RAY DAVIES, uno dei padri (o forse "IL" padre) della musica pop britannica degli 80 e dei 90. Nonchè uno dei precursori ufficiali di Glam, Punk e Hard Rock.

Insomma un mostro forse un pò più sacro di tanti altri.


SUNNY AFTERNOON


The tax mans taken all my dough,
And left me in my stately home,
Lazing on a sunny afternoon.
And I cant sail my yacht,
Hes taken everything Ive got,
All Ive gots this sunny afternoon.

Save me, save me, save me from this squeeze.
I got a big fat mama trying to break me.
And I love to live so pleasantly,
Live this life of luxury,
Lazing on a sunny afternoon.
In the summertime
In the summertime
In the summertime

My girlfriends run off with my car,
And gone back to her ma and pa,
Telling tales of drunkenness and cruelty.
Now Im sitting here,
Sipping at my ice cold beer,
Lazing on a sunny afternoon.

Help me, help me, help me sail away,
Well give me two good reasons why I oughta stay.
cause I love to live so pleasantly,
Live this life of luxury,
Lazing on a sunny afternoon.
In the summertime
In the summertime
In the summertime

18 commenti:

coppa davis ha detto...

robetta!
poppetto di 3a skiscia...

magari sarà perché, come sostiene il mio nemico giòmpì,
- capisco le sfumature brit
- non ne capsico (di coppa davis) la sardonica ironia "mod" (non modaiola, ma i "modernist", che portavano capelli corti, abiti eleganti, montavano su scooter italiani, ascoltavano gess o gli Who: insomma, i primi "dandy, i fighetti dei primi anni '60...),
la "vis satirica umorosa e intelligente",
la "satira sociale che ritrae con arguzia i vizi e i pregiudizi della piccola borghesia brit"...

e chi più ne ha più ne impili...

di fatto, coppa davis non era altro che un marxistello frustrato, che non faceva altro che ricicciare il tema della "supremazia delle classi sociali"...

ce ne sono diversi anche in questo blog (e blog paralleli) di coppe davis in pectore...

coppa davis corregge ha detto...

sorry,
giòmpì dice che
NON capisco le sfumature ecc..

porillo ha detto...

Gionpì dice molte altre cose che NON capisci....

Anonimo ha detto...

Mavalà, demagogo, che l'unica sfumatura che capisci è quella che ti fa il barbiere sulla chioma ormai quasi incanutita!
Dovete capire che la Chiavica, anche in versione tennistica (presumibilmente attrezzata con racchettone in legno modello Vitas Gerulaitis) è solo un vecchiettino un po' burbero che, come tutti i vecchiettini un po' burberi, ha il brutto vizio di ripetere ad nauseam "Ah, i bei tempi andati...".
Stupisce l'attacco al soggetto della discusasione, non l'avrei mai detto: sarà che Davies è brit...
Sarà che la Chiavica era già in fase calante nel 1965...
Comunque, la prima volta che passo da Rescaldina me lo porto a fare un giretto al parco, facciamo una bella partita a bocce e gli offro un bianchetto al bar dell'angolo.
Saluti,
JP

majorTom ha detto...

Save me, save me, save me from this squeeze.
I got a big fat mama trying to break me.


Ehi Agnul, bello questo versetto nevvero?
Secondo me la cosa ti rimetterebbe un pò in sesto e la finiresti di sparare a zero sulla terra d'Albione.

stanlaurel ha detto...

E bravo mT, è uno degli autori che preferisco e in cui gli amici da giovane hanno finito per farmici identificare. Dicevano che ci assomigliassi.

Buongiorno Stan

liveon35mm.com ha detto...

conosco la percezione che si ha dei Kinks in Italia che piu' o meno e' del tipo: "I chi?????"

e quella che si ha in Inghilterra dove regolarmente vengono messi accanto a Beatles, Stones e Who a fare da padri del britpop.

Partendo da li si possono capire molto meglio pure le scimmiette e gli enemy, sempre che si voglia capire.

Con chi invece parte con il dogma "l'inghilterra no"...e' inutile pure cominciare...c'e' sempre tom petty che ha riunito i mudcrutch

ah major,
bowie 4ta puntata ziggy, aladdin sane e pin-up.

buon weeky
Valerio

liveon35mm.com ha detto...

ma sei tu che li sta scrivendo?...

"you can tell Bowie is having a blast...
It ends with an amazing version of ‘Where Have All The Good Times Gone’, originally by The Kinks but made famous in later years by Van Halen."

devo comprare pin-up non ce l'ho!

ariciao
Vale

Anonimo ha detto...

Where have all the good times gone è sempre stata nel cono d'ombra di Till the end of the day.
Bene fecero i Van halen a riestrapolarla e riproporla.
Eddie Van Halen e un grandissimo estimatore di Ray Davies e co.
mT sloggato

coppa davis ha detto...

calmo, giònpi!
occhio che a rescaldina, sulle torri di guardia (all along the watchtower), abbiamo i cannoncini a miccia...
e quando i radar, che captano fighetti & cicci in transito a 5 km., ne inquadrano uno, spariamo immediatamente ad alzo zero...

Anonimo ha detto...

Azz.... mesi di ascolto????

E per chi ha solo 5 minuti non c' qualcosa di concentrato, di frullato,di "bignamizzato"?

Anonimaqui

majorTom ha detto...

Per chi ha poco tempo ecco una "minimalia" che può rendere (anche se solo parzialmente) l'idea.

You Really Got Me
All Day And All Of The Night
Till the end of the day
Lola
Waterloo Sunset
Death of a clown
Celluloid Heroes
Superman

ingui malmstin ha detto...

stiamo apposto, in questi blog di cicci:
- stan laurel assomigliava a reidevis
- arc assomigliava a devidboui...

non sei geloso, MT ?

tu a chi assomigli? a ingui malmstin?

Anonimo ha detto...

"Ho solo scritto 200 buone canzoni. Tutto il resto sono B-sides."
--
Così disse.
Chissà se Valerio l'ha fotografato alla Royal Albert Hall...

Sandro ha detto...

ero io

Anonimo ha detto...

Caspita Diamond! " you relly got me" la conosco da sempre! ed è una bellissima canzone.

Come potrai notare, prediligo sempre ciò che è più orecchiabile.

Anonimaqui

stanlaurel ha detto...

Ehi da una torre ad alto zero si spara agli uccelli. e un po' come farsi le seghe. Meniamo un po' le mani? Canta Carrà e canta Morandi. Metafisici.

ingui malmstin ha detto...

la tua prosa è troppo elevata, per me,
stanlio...

dovresti tradurmela su un livello più basso,
sinnò non capisco...