martedì 8 aprile 2008

Trans Europe Express

Diobonino come pompano questi bassi!
Santamadonna come "taglia" questo leit-motiv.
Eppure i Kraftwerk restano uno dei misteri più incredibili della Musica moderna.
Così tecnologici e androidi eppure così passionali e travolgenti.
Freddi fuori, caldi dentro.
Coloro che sdoganarono la musica elettronica d'elite e la resero realmente fruibile alle masse.
Al crocevia con la musica "cosmica" dei teutonici, la trilogia di Bowie, la dance music e la nascente New Wave.
A volte mi chiedo cosa sarebbe stato di interi filoni musicali se non fossero esistiti i 4 crucchi.
Da dove sarebbero partiti chessò i Simple Minds?
O come sarebbe stata impostata la musica Techno.
Ma anche, con qualche doloretto, avrebbe Bowie scritto "Neukoln" e flirtato con Brian Eno?
E se me lo chiedo io che sono cresciuto a pane e schitarrate......
I tedeschi ci hanno insegnato il pragmatismo e l'importanza di avere poche idee ma chiare.
E poi spaccare il mondo in due, con la precisione di un chirurgo.
O si odiano, o si amano.
Senza mezze misure.

PS Vi ho mai detto che li ho visti in concerto alla casa del popolo di Gràssina?

26 commenti:

indovinala grillo ha detto...

si odiano!
si odiano!
tranquillo...

Sandro ha detto...

"Coloro che sdoganarono la musica elettronica d'elite e la resero realmente fruibile alle masse"... in concerto alla casa del popolo di Grassina.
(Wikipedia và aggiornata)

andycandy ha detto...

Sia come sia in Get Innocuos canzone d'apertura di un album celebrato in tutto l'orbe terracqueo, Sound Of Silver di LCD Soundsystem, c'è la versione riveduta e corretta del plin plin plin di The Robots, singolo fra la boiata e il genio dei nostri crucchi. Ognuno tragga "ideologicamente" le sue conclusioni.

johnpeel ha detto...

.. e ognuno tragga "ideologicamente" le proprie conclusioni sul fatto che nell'epocale "Songs About Fu**ing" dei mai troppo compianti Big Black ci sta una cover di The Model dei soggetti del post e sempre appartenente al loro periodo più poppettaro (chè Radio-Activity e Trans Europe Express erano fatti di tutt'altra pasta...).

liveon35mm.com ha detto...

Come non chiudere il tridente d'attacco per dire che grazie a Johnpeel ho scoperto di avere anche io una canzone dei Kraftwerk nella mia CDteca.

Appunto la cover dei Big Black di stevealbiniana memoria. Thanks to let me know!

I am sorry, apprezzo, comprendo, mi inchino al loro impatto ma 4 persone in piedi davanti a 4 laptop non sono quello che io intendo per musica rock.

mi sa che stasera dal 4-3-3 giocate col 4-4-2
si dira' cosi'?

ciao belli
Vale

cirillino pulitzer ha detto...

embé...
c'è chi titola
" Bob Dylan: il Pulitzer alla carriera - Mr. Tambourine Man è nella storia"

ma i kraffenuerk sono tutt'altra robbba...

è sempre questione di "categorie"...

liveon35mm.com ha detto...

>c'è chi titola
>" Bob Dylan: il Pulitzer alla carriera - Mr. Tambourine Man è nella storia"

e' uscito il nuovo numero di Rollingstone italia?

majorTom ha detto...

Valerio, ma quella dei Kraftwerk NON è musica rock.
E' musica elettronica con l'anima.
Sta qui la loro rivoluzione.
Perlomeno per i primi album.

johnpeel ha detto...

...ehm, Major, scusa se ti faccio le pulci, ma i primi album (quello a nome Organization e poi Kraftwerk 1 e 2 - quelli coi coni in copertina), sono delle freakerie d'epoca a base di estenuanti jam di venti minuti in cui il Florian si cimenta anche, se la memoria mi sovviene, con un temibilissimo flauto traverso (strumento che dovrebbe essere radiato per decreto legge da qualsiasi esecuzione di musica non strettamente classica).
I Kraftwerk che giocano colla cultura pop (Ba-ba-ba-Barbara Ann che diventa Fahr'n-Fahr'n-Fahr'n Auf Dem Autobahn) e che immetterebbero del soul (inteso come categoria dello spirito) anche nella mia lavatrice sono quelli "di mezzo", da Ralf Und Florian (1973) in avanti...

liveon35mm.com ha detto...

Ma si lo so Diamond, intendevo rock nel senso che se vai da HMV o ala FNAC li trovi nella categoria pop-rock dopo i Killers e prima dei Kula Shaker.

oddio cirillino e andycandy non sono mai stati cosi' vicini, io e johnpeel a separarli, non so mica se riusciremo...

sono un provocatore lo so, pure stronzo perche' sto andando via ma stasera mi risento la cover dei kraftwerk, promesso

hasta manana folks
Vale

johnpeel ha detto...

...mo vado anch'io che ci ho le piccole da mettere a bagno e poi a nanna, ma non prima di avervi ricordato, tanto per fare un po' il fighetto, che se volete sentire i veri papà tedeschi della Gnuueiv versione Posspanc (tipo i P.I.L. o i Killing Joke), potreste provare a sentire il terzetto di dischi dei Neu!, immaginificamente intitolati 1, 2 e '75.
Caldamente consigliati.
... e poi dici che sono solo buoni a fare crauti e bratwurst...
Saluti.

majorTom ha detto...

Un tempo fra di noi c'era un meraviglioso amico (andy pf) che adesso appare con la stessa ritmica delle morti papali.
Era (ed è, suppongo) un amante e profondo conoscitore di tutta la musica "cosmica" tetesca.
Che ovviamente è stata pane per i Kraftewerk.

JohnPeel, hai ragione io mi riferivo a quel gruppetto di dischi che va da AutoBahn a The Man Machine.
Sono dischi che, a prescindere dai gusti e dall'effettivo valore musicale, andranno di diritto nei musei della musica, lo so.
Li troveremo là, nel 3015 come esempio di rudimentale applicazione dell'elettronica al mondo delle sette note.
Non come esperimento alla Terry Riley ma come risultato di un trapianto di cuore in un computer.
Ecco quest'ultima frase mi garba.

andycandy ha detto...

Ma io non sono affatto d'accordo con Cirillino. Credo che la muzak dei Kraftwerk di mezzo sia stato un sedimento importante del pop (nel senso più lato possibile) successivo, come gli esempi fatti testimoniano a mio avviso inequivovabilmente. Un po' come i Kiss, ad esempio coverizzati dai Replacements (che a quei tempi era come dire il diavolo e l'acqua santa!). Che piacciano o no è un altro paio di maniche ... a me a volte si a volte no (a parte quelli con le zufolate from outer space) ma i loro dischi li sento davvero di rado.
PS I Neu! ... fantastici!

Sandro ha detto...

Ma Bob Dylan si è esibito alla Casa del Popolo di Grassina?

liveon35mm.com ha detto...

mentre i simpatici negativi dei long blondes si positivizzano...
andycandy, per vicini intendevo fisicamente ...di messaggio...infatti io e johnpeel eravamo in mezzo tra te e cirillino.

insomma aizzavo non so che, cirillino e' sotto tono, deve averci dato giu' di chianti per festeggiare bobby suo.
per un astemio c'ha conseguenze disastrose...girano voci che stia sentento a piu' non posso i Kraftwerk a palla nel gazebo e la popolazione di rescaldina ha chiamato i pompieri e la pula.

'na cambogia, per dirla co latte e derivati!

notte

porillo ha detto...

Mo' che arrivo io cosa devo dire?
Se mi dichiaro d'accordo col Maggiore, sono sicuramente un fighetto.
E allora? Sono Stra-Fighetto!

loopdimare ha detto...

"E' musica elettronica con l'anima."

sono queste frasi che mi fanno i girare i corbezzoli!
accetto che idolatra il diuca bianco ed alfredino poranima, am queste frasi che non dicono assolutamente nulla, fi mandano fuori!
il CUORE che strumento suona?
ci può essere un cuore stonato (un cuore matto si...).
io amerei che una persona scafata (E sopratutto disincantata, ma solo quando gli garba, vedi quando "distrugge" Cammeriere) si astenesse da frasi simili.
quanto ai nostri eroi, è indubbio che l'industria elettronica tedesca per decenni abbia fatto furore. industria, non arte...

cirillino save ha detto...

allora,
quando indiciamo un bel
"save the rocksaloon day" ?

johnpeel ha detto...

Il giorno dopo che indirremo il "Save The Friggin' Rhino Records Day"
----
Loop: intrigante il commento su industria tedesca ed arte, argomenti per piacere?
----
Vorsprung Durch Technik

liveon35mm.com ha detto...

Io non ho capito nemmeno perche' la musica elettronica non puo' avere un'anima o un cuore. Boh.

Perche'?

con calma vado via...
ciao
Vale

majorTom ha detto...

Abbiamo appena capito che la musica con l'anima è quella suonata con gli strumenti del jazz.
O sbaglio traps?

porillo ha detto...

Perche', i Depeche Mode non fanno elettronica col cuore?
Anche con la cocaina, vabbe'.

majorTom ha detto...

C'è chi usa il cuore con Intel e chi non lo usa con la Gibson, per dire.

Sandro ha detto...

Ma alla casa del popolo di Grassina, l'ellettronica è a norma?

majorTom ha detto...

Mah....non credo.
Ci sono andato in libera uscita mentre ero militare e più di una volta, dopo fumi e ronzii, ho pensato che era il caso di far evacuare....il locale.

majorTom ha detto...

Comunque l'attacco del concerto di Grassina fu il seguente (e me li rese eterni).

(suono computerizzato) BRUUUUUUUM BRUUUUUM BRUUUUUUUUUUUUUUUM....COF COF COF (SPENTO).
(voce) "FIAT!!!!!"

BRUUUUUUUM BRUUUUUM BRUUUUUUUUUUUUUUUM....COF COF COF BRUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUMMMMMMMM GNEOOOOOOONNNNNNNNN.......
(voce) "VOLKSWAAAAAAAGEN!!!!!"

E inizia fan fan autobahn.

Entrati nella storia di Grassina per sempre.