martedì 29 aprile 2008

Le 5 migliori canzoni degli Stones

Che dite, impresa ardua....ma ogni tanto la marea monta e oggi nelle sale impazza Shine a Light di Scorsese che mi dicono eccellente e sì insomma è vero che si parla sempre troppo di loro ma di che volete parlare, di politica?

Allora ci proviamo.

No, mi raccomando non quelle più famose, ma quelle che secondo voi sono le più pazzesche e imprevedibili e meravigliose creature del gruppo di rock and roll più famoso di sempre.

1) Sympathy For the Devil
2) Gimmie Shelter
3) Waiting On a Friend
4) Honky Tonk Women
5) You can't always get what you want

Oppure facciamo quelle che vi portate nel cuore?

1) Memory motel
2) Sister Morphine
3) Love in vain
4) Sweet Virginia
5) Miss you

Vabbè, fate vobis e beccatevi il video di Waiting on a friend, canzone leggiadra che stento ancora a credere opera di quei due loschi figuri, ma tant'è.

Halleluja.

23 commenti:

Sandro ha detto...

Io continuo ad amare "Lady Jane".

andycandy ha detto...

Dovrei sceglierne 5 da Sticky Fingers, il più grande (e di molto) album rollingstoniano, secondo me. Allora prendo la libertà di stesura che hai concesso e metto le prime 5 cover che mi vengono in mente, tra rispetto, iconoclastia e ... frescacce (tutte scelte "fighette" comunque!):
Under My Thumb - Social Distortion
Sympathy For The Devil - Jane's Addiction
(I Can't Get No)Satisfaction - Devo
Gimme Shelter - Sisters Of Mercy
Paint It Black - the Feelies
Mentre ci pensavo mi è venuta voglia di ascoltare il più grande album che gli Stones NON hanno inciso ossia lo spettacolare Teenage Head dei Flamin Groovies. Cosa che sto facendo. Ciao!

PF1 ha detto...

confesso... non mi picchiare...
ma gli stones non li ho mai amati.

Però Sympathy la faccio con la band... mi perdoni? ;-)

fw ha detto...

d'accordo con andy su stickyfingers. per me alla fine batte ai punti exile. ma é dura. comunque tutto si gioca fra il 1968 ed il 1974 (non a caso mick taylor...)

tosta per uno stonsiano di ferro come me (oltre 60 bootleg e tre concerti)

son quasi daccordo con major:

1. sympathy
2. brown sugar
3. you cant always get (magari versione love you live 79)
4. gimme shelter
5. midnight rambler

(orpo, tre solo da let it bleed)


Cuore:
1. beast of burden
2. happy
3. salt of the earth
4. shine a light
5. time waits for no one

niente pietre, grazie-prego ha detto...

Non esistono “canzoni belle” o “del cuore” degli Stones: mica mi chiamo Jo Condor… io…

Un paio di loro brani o di loro esecuzioni, però, sono meno schifose delle altre, e se ci trovassimo su un’isola deserta, e avessimo a portata di mano solo quei dischetti per testare un nuovo lettore, si potrebbero pure infilare nella fessura, nel piatto ecc., senza timore di “vomitare” troppo… :

- “Wild Horses”, però nella versione “malata” di Gram Parsons (e i Flying Burrito Bros.), ‘70
- “Like a Rolling Stones”, loro cover (su “Stripped”, ’95)

Il resto è fuffa… infatti non ho manco preso il loro cd di Scorsese… ho già la casa infestata di robaccia inutile, lì solo a prendere polvere…

liveon35mm.com ha detto...

Io 5 canzoni non le riusciro' mai a scegliere...

Cominciamo dagli album...

Sticky finger e' cosi' immenso che spesi un po' di soldi per prendere (anche) il vinile originale con lo zip che si apre. Sempre Warhol.

Exile e' allo stesso livello.

Beggars Banquet e Let it Bleed sono imperdibili.

Poi io amo Their Satanic MAjestic Request, ma quello sono io.

e siamo a 5

comunque...

Sympathy for the Devil
As Tears go By
You can't always get what you want
Wild Horses
...niente al 5 posto ce ne sarebbero almeno altre 50....

Vale

johnpeel ha detto...

Oddio, ultimamente mi trovo a essere sempre più spesso d'accordo col BC, sarà l'Alzheimer...

E comunque anche a me gli Stones del presunto periodo aureo non è che...
Invece sono un fan del periodo "pop", quindi la mia top5 è:

Under My Thumb - perchè è la canzone più sbruffona, sessista e cool che abbia mai sentito.

Poi vengono, in ordine casuale:

Paint It, Black
Let's Spend The Night Together
Ruby Tuesday
Get Off Of My Cloud

Bello il gioco di Andycandy - il mio voto al più grande album che gli Stones NON hanno mai inciso va a Here Are The Chesterfield Kings, ovviamente dei mitici zazzeruti Chesterfield Kings.

le ultime parole famose: niente pietre, grazie-prego ha detto...

essì, dev'essere proprio l'alza mere, perché stasera ho accattato Rolling Stones: Martin Scorsese – Shine A Light, 2 ciddì…
non ne avevo l’intenzione: ero passato un attimo dal "negozietto dell'angolo" di Gallarate per ritirare una chicca appena arrivata (il "Live 1969" di Simon & Garfunkel, registrato nel corso del loro tour dell'ott-nov '69, cioè prima di Central Park... un tempo c'era il bootleg: è il concerto in cui dicono "ed ora una canzone nuova, “Bridge Over Troubled Water", ed eseguono per la prima volta il brano, allora non ancora su disco...),
ma, nel “negozietto”, oltre a S&G, non ho trovato altro di mio interesse...
ho chiesto un box di musica indie brit, ma non ne avevano…, per cui, non avendo io moneta, e non tenendoggenie di uscire dal negozio per andare al bancomat, ho pensato di accattare almeno un secondo cd, per giustificare l’uso della carta di credito… è vero che c’era pure un nuovo disco di Mike Bloomfield, ma non ero documentato su di illo, per cui ho finito per accattare la chiavica di pietra rotolante…
.
è che gli altri “decenti” già li avevo tutti…
.
decisamente sto rimbambendo…

liveon35mm.com ha detto...

Non so se ho il miglior album che gli stones non hanno mai fatto, ma di canzoni ne ho un paio una e' sicuramente "Movin on up" e, per il periodo Exile, l'altra e' "Country Girl" sempre dei Primal Scream.

buon 1 maggio...a voi in vacanza

marketplace ha detto...

NOTA INFORMATIVA

non credo che tra i frequentatori di questo bar ci sia qualcuno interessato a Simon & Garfunkel (di "categoria infima", rispettto ai "vostri prstigiosi talenti"..), però lo dico lì stesso…

"Live 1969" di S&G (ex bootleg) per ora non viene venduto nei circuiti normali: è riservato alla catena di caffè "Starbuck" (etichetta “Hear Music”, appunto “Starbuck”), come fecero lo scorso anno Dylan e la stessa casa di S&G, la Columbia/Legacy, per l’ex mitico bootleg “Bob Dylan Live at the Gaslight 1962”, un chicca del Dylan ventenne; e faranno in futuro per altri “live” ex-bootleg.
in rete per ora si può trovare solo da qualcuno che lo prende da “Starbuck” e lo rivende;
o lo ruba, visto che qualcuno lo vende perfino intorno ai 10 USD: costa quasi di più la spedizione…

Carù se ne è fatte arrivare alcune copie tramite un amico, credo Steve Earle…

tra qualche mese, però, il disco si troverà anche su amazon (perlomeno c/o i suoi “associati periferici”).

Anonimo ha detto...

Scusa Mt... ma oggi mi sento di cantare questa non in topic:)

http://www.youtube.com/watch?v=njG7p6CSbCU

Anonimaqui

Baxx ha detto...

Sarebbe più facile citare i cinque album... ma andando a spulciare tra i pezzi "minori", io direi "Country Honk", "The Spider and The Fly", "Tumbling Dice", "We Love You" e "You Gotta Move". Ciao!

andycandy ha detto...

Rochester rules!
Ma non era Prevost che diceva (a memoria) "dopo Aftermath, il diluvio"?

Anonimo ha detto...

Cinque canzoni degli Stones
start me up
Sympathy For The Devil
you cant always get
Satisfaction
Jumpin'jack flash

fgra le strappacuore ci sta
Angie


The Spirit
(P.S. Ciao mT)

Montag ha detto...

Allora, in ordine sparso:

- Citadel, dal sottovalutato Their satanic
- Sway, dal capolavoro assoluto Sticky Fingers
- Slave, dal loro capolavoro post Seventies Tattoo you
- Jumpin' Jack Flash, che ci sono affezionato
- Wild Horses, perchè ci vuole un lento e perchè ci vogliono almeno due pezzi da Sticky Fingers


Montag

famoHPsse ha detto...

Con le mie lacrime.

http://www.youtube.com/watch?v=v85523Qz3Cw&feature=related

(a proposito di cover, se hai coraggio, passa da me...)

majorTom ha detto...

Mmmmmm......bellissima la citazione di Slave da uno degli album migliori in assoluto.
Tra i "minori" citerei anche:
-Melody (scritta a 6 mani con Billy Preston) da "Black and Blue"
-Suck on the jugular, torrido funky da "Voodoo Lounge"
-You got the silver da "Let it bleed"

Montag ha detto...

Mt, tu non lo sai ma You got the silver era in ballottaggio proprio con Slave, perchè volevo metterne una col vocione di Keith, poi va beh, dovendo metterne cinque, per Richards ha parlato il riff di Slave.

Montag

Anonimo ha detto...

E sto qui a scegliere, ma in effetti non ci riesco...ti scriverei una classifica per poi modificarla, con loro è veramente molto molto difficile...
Quindi un saluto e la voglia di Stones...
Te l'ho già spiegato perché mi piace entrare qui?
Per l' innumerevole musica che riesci a farmi ascoltare, e per tutte le cose che ignoro ed ora un po' meno :)ciao
ladypazz

Anonimo ha detto...

Wild Horses
She's a Raimbow
Under my Trumb
start me up
Fool to cry
Rain fall my Down
Emotional Rescue
Angie
You Can't Always get wath you want
Miss you
Undercover of the night


Scusa sono 11, ma non sapevo quale scartare.

Evalu

majorTom ha detto...

ladypazz e evalu, è un piacere avervi qui, altroche.

meryem ha detto...

Mi è sempre piaciuta "She's a raimbow!"

majorTom ha detto...

she's a rainbow è una canzone molto "coraggiosa" con quel sound tipo clavicembalo da parte di una band che all'epoca era molto trasgressiva.