venerdì 6 marzo 2009

MGMT

Mentre altrove si celebra la rinascita del Rock per tramite dei Kings of Leon (....) non ho potuto fare a meno di postare il futuro del Pop.
MGMT è il nome.
"Oracular Spectacular" l'album.
"Kids" e "Time to pretend" le bandiere.
La seconda è ormai un hit globale e sono sicuro che la conoscete già (e se non la conoscete cazzo ma che ci sto a fare io, andate a cercarla sul tubo!), ma io ho voluto postare la prima perchè un fiino meno nota, perchè ci vuol coraggio a mettere la maschera di Peter Criss (vabbè dai assomiglia) in un video pop e perchè l'assolo centrale di tastiera neo-classico ci sta daddio in una modernità come questa.
Halleluja!
(and stay tuned with your time)

10 commenti:

Valerio ha detto...

Weekend Wars dove l'hai lasciata?

Sembra un pezzo dimenticato delle session di Hunky Dory.

...ci sono in arrivo, spinti da qualche label parallela, Empire of The Sun, che sembrano piu' o meno essere la stessa cosa sia come musica che come look/design spaziale a meta' tra Sun Ra e gli Ozrci Tentacles.
Ma non ho approfondito.

augh.

Sandro ha detto...

Ma sono i "Management"? Se son loro, ho scaricato un po' di loro musica, incuriosito da una recensione (orrore!!!)letta. Devo ancora ascoltarli... approfitterò del fine settimana.
Intanto, mi fido sulla parola.

porillo ha detto...

ah sono quelli che sembrano i Tubeway army.....

Sandro ha detto...

OK, sono i Management... abbi pazienza ma dal PC in ufficio non posso accedere ai contenuti multimediali...
-
Una pregunta: ma davvero questa è modernità e sarà il futuro del pop?
Per ora mi pare solo un ritorno agli anni '80 con "suoni" moderni.
Piacevole, comunque.

Anonimo ha detto...

questo è un ottimo album, segnalo anche the youth
Mr Montag

majorTom ha detto...

Sono d'accordo che ci siano evidentissimi riferimenti agli anni '80 (Gary Numan & Tubeway Army, ma anche un pizzico di Depeche), ma pure ai '70 (Bowie) e ai '90 (Placebo).
Il tutto condito con un approccio alla vita ed alla musica di stampo veramente freak (e tornano così anche i '60....) e che ha fatto utilizzare ad alcuni la stramba terminologia di "folk elettronico".
MGMT indicano la via moderna del pop ripescando a piene mani dalle "illuminazioni" del passato.

majorTom ha detto...

....che poi dividono, spaccano, insomma si fanno notare.
Tra i best of 2008 (dei gruppo nuovi) chiunque e qualunque classifica inserisce TV on the Radio e Fleet Foxes, secondo me giustamente.
Con "Oracular Spectacular" invece si è alzato il polverone.
Genialoide per tanti, ignorato totalmente se non odiato da tanti altri.
Ergo.......musica per le mie orecchie.

Anonimo ha detto...

scaricati e ascoltati, signor Diamante!!
dende

Johnpeel ha detto...

"Priest Feast sia anche se non so ancora come fare ad andare là vestito da office.... "
----
Facile: metti nello zainetto i jeans laceri, le converse di tela, la maglietta truculenta e il chiodo, e poi fai il Superman nel bagno del primo bar che trovi...
Saluti,
JP

majorTom ha detto...

JP, ho fatto esattamente così.
Solo che il "cambio" l'ho fatto nel cesso all'uscita del lavoro.
Meno poesia ma più facile!!