lunedì 30 marzo 2009

(probably one of) THE GREATEST

Il mio amico Countryfeedback ha delle precise responsabilità sul mio calo di rendimento, lavorativo e non.
Poco tempo fa, un suo post all'apparenza innocuo, mi ha veicolato subdolamente il virus di Charlyn "Chan" Marshall, in arte CAT POWER.
Non che mi fosse ignota, ma non avevo mai diciamo così "approfondito", limitandomi colpevolmente a qualche ascolto superficiale.
Non che lei agevolasse, visto che salta da dischi di canzoni sue a dischi di cover peggio di una cavalletta.
Ecco insomma, dopo il suo post l'ho fatto. Mi ci sono dedicato.
In modo ingordo e vorace, sacrificando ore notturne alla ricerca di qualsiasi scampolo sul Tubo.
E adesso sono in crisi perchè da almeno 4 o 5 giorni se non ascolto questa canzone non mi sento a posto.
La sua voce.
Difficile che un tono così non ti entri nelle ossa.
Le sue melodie.
Difficile che non ti prendano il cuore.
Lei.
Dire che è bellissima sarebbe un'esagerazione.
Ma è il tipo di donna "tormentata" che probabilmente ti sconvolgerebbe la vita.
Insomma, un mix micidiale. Letale.
E adesso sono in loop con questa canzone.
Non riesco a smettere di guardarla, di cantarla, di suonarla.
E quindi, che dire....grazie Country! Ma anche vedi 'npò d'annà.......(scherzo, amico).
Qua in una versione da brividi tratta dal programma sempre più mitico di Jools Holland.
THE GREATEST.
Halleluja!


Cat Power - The Greatest on Jools Holland

7 commenti:

pronto soccorso ha detto...

spero che “The Greatest” sia solo un giochino di parole basato sull’omonimo albumetto-cagatella della ragazza…
sinnò, se intendevi veramente “Cat, una delle più grandi”, allora stai proprio messo maluccio…
specifica, che ti mando subito un’ambulanza: saresti da neurodeliri…
se questa è “una delle più grandi”, allora la Giuseppa della Esselunga è, come minimo, l’Aretha baffuta…

majorTom alias Diamonddog ha detto...

Ehilà, agnul!
Only time will tell......

Valerio ha detto...

Cat Power e' imperdibile e immancabile in ogni discografia che si rispetti.

Eclettica al punto da farti comprare tutto...

Ti segnalo

the Cover Album in cui c'e' la piu' bella versione di Satisfaction mai registrata dalla morte di Brian Jones.
Onirica, silente, con un incedere lento e il salto netto del ritornello, un capolavoro.

The Greatest e' il suo lavoro piu' soul e forse piu' facile

Nell'ultimo Jukebox torna alle cover e visto il gradito ospite al commento di sopra ti segnalo "I believe in You" di Dylan e "Blue" di Joni Mitchell. Da notare Judah Bauer della blues explosion alla chitarra

Il mio album preferito resta Moon Pix perche' in qualche modo mi ricorda PJ Harvey

Il problema della ragazza e' tutto dal vivo, soffre di panico da palcoscenico e i suoi concerti sono come i terni al lotto, non ne azzecca quasi mai uno.

majorTom alias Diamonddog ha detto...

Ehi, come cover sono notevoli anche "Wild is the wind" e "Wonderwall".
Comunque hai ragione, non ci sono due lavori suoi in giro che si somiglino, non ha senso selezionare, devi avere tutto.

Sandro ha detto...

Non ricordo se l'album è quello che dice Valerio, preferisco comunque quello del 2001, sicuramente più rock e sperimentale.
Bellissima Donna, bella Musica, belle cover, ha pure incontrato Bob Dylan... ma chi le sceglie le copertine dei dischi? Sono inguardabili.
Di là i topi non ballano, qua il cat....

pronto soccorso, ma 1 non basta... ha detto...

guagliò, bisogna prendere uno per basronare li altri: fate schifìo...

countryfeedback.splinder.com ha detto...

Ahahaha... mitico!
Beh, che dire, sono contento di aver favorito l'arrampicata di questa "scimmia" sulle tue spalle :)
Onestamente avevo già visto che avevi palesato la "febbre" su Facebook, ma non pensavo fino a questo punto, ehehehe!

Beh, che dire?
THE GREATEST e MOON PIX sono due Capolavori, e la canzone che hai postato è forse tra le 10 più belle del decennio.